Preaload Image

OPERAI DEL VANGELO

P. Domenico-Crescentino Marinozzi

Marinozzi Domenico (in religione fr. Crescentino da San Severino Marche), figlio di Raffaele e di Antonini Domenica, nato in Serralta di San Severino Marche il 21 novembre 1926, fu ricevuto all’Ordine dei cappuccini dal MRP. Emidio da Ascoli Piceno il 29 agosto 1943.

Jesi e Cingoli i seminari della sua formazione iniziale. Ordinato sacerdote in Loreto il 17 dicembre 1950, fu inviato in Friburgo (Svizzera) dove, nel 1956, si laureò in filosofia difendendo la tesi “La relazione in Sant’Alberto Magno”.
Rientrato in Italia, p. Crescentino fu incaricato dell’insegnamento nei nostri studi della formazione dei giovani studenti. Nella primavera del 1968 venne inviato in Africa (Tanzania ed Etiopia) allo scopo di sondare il terreno per una eventuale presenza missionaria della nostra Provincia in terra d’Africa. Per diverse ragioni fu scelto il campo di lavoro del sud Etiopia, dove i confratelli cappuccini della provincia di Parigi stavano abbandonando per… usura e mancanza di personale.
Nel luglio del 1969 p. Marinozzi poté partire per l’Etiopia onde iniziarvi il lavoro missionario; cinque nostri confratelli lo avrebbero raggiunto di lì a pochi mesi. Nell’aprile del 1970 fece ritorno in Provincia con l’intento di incontrare i confratelli riuniti per gli approcci precapitolari; avrebbe dovuto essere, in seno al Capitolo, la voce dei cinque giovani missionari che con lui operavano già nel Wolaita.
Giorno da incorniciare fu il 17 dicembre 1975, quando celebrò il XXV di sacerdozio; in tale occasione il ministro provinciale p. Satanislao da San Severino gli fece prevenire una lettera gratulatoria: cf. Atti Ufficiali, 43 (1976), 100-101.
Dopo i primi sette anni di duro lavoro, cominciarono a vedersi i primi frutti: il 30 dicembre 1977 la prefettura di Hosanna si allargò e divenne prefettura apostolica di Soddo-Hosanna. L’anno successivo, p. Marinozzi stabilì la sua sede di Amministratore apostolico nella città di Soddo.
Il 15 ottobre 1982 fu nominato vescovo di Giocondiana e Vicario Apostolico di Soddo Hosanna. Il successivo 10 dicembre 1982, nella basilica di Loreto, fu consacrato vescovo dal Prefetto del dicastero della Chiesa preposto alle missioni, da sua eminenza il card. Agnolo (Agnello) Rossi.

(Missionari Cappuccini Piceni schede biblo-biografiche di p. Renato Raffaele Lupi)

 

Dopo essere rientrato in Italia ha trascorso diversi anni presso il convento dei Frati Cappuccini di Loreto dove, grazie al suo ruolo di confessore, ha lasciato un ricordo indelebile. Adesso mons. Domenico Marinozzi si trova presso l’infermeria di Macerata.

Tra le sue opere più gradi non possiamo che ricordare l’ospedale nel villaggio di Dubbo dove è in funzione un reparto di maternità, accanto al quale sono stati attivati un dispensario ed una clinica per la salute materno infantile. Negli anni successici all’apertura si è resa necessaria la costruzione di un blocco operatorio per gestire i parti a rischio.
Ancora oggi è considerato un punto di riferimento fondamentale per la zona, a testimonianza del fatto che l’impatto che i nostri missionari hanno avuto sul territorio stiano continuando a portare frutti preziosi per il futuro di migliaia di persone.